. ? or

BLACKROLL Italia - Roller miofasciali, i migliori al mondo

Affascinati dalla fascia. Non può che essere così.

Cos'è la Fascia: l'analogia di una spugna.

Paragonare la fascia a una spugna aiuta a capire a pieno la funzione del questo tessuto connettivo.

La fascia è il nostro tessuto connettivo, circonda tutti i nostri muscoli, ossa, nervi, organi, articolazioni - e collega e sostiene tutto il contenuto del nostro corpo. Si tratta di un SISTEMA FLUIDO TENSIONALE.

Quando confrontiamo la nostra fascia ad una spugna, è abbastanza facile da capire il motivo per cui è importante prendersi cura di essa.

 

Una fascia succosa è una fascia felice!

"Quando una spugna si secca diventa fragile e dura. Può essere facilmente rotta applicando solo un po' di forza a causa di come è diventata. Tuttavia, quando una spugna è bagnata e ben idratata diventa elastica e resistente. La si può schiacciare in una pallina ma rimbalzerà tornando alla forma originale. La si può strizzare e torcere, ma è difficile da rompere.

Una volta che ci saremo resi conto che internamente siamo proprio così, mantenere la nostra fascia idratata assumerà più importanza. La nostra mobilità, l'integrità e l'elasticità sono determinati in gran parte da come è ben idratata la nostra fascia. Infatti, quello che noi chiamiamo "allungare un muscolo" in realtà sono le fibre del tessuto connettivo (collagene) che scivolano tra di loro sulle proteine mucose-y dette glicosaminoglicani (GAG in breve).

I GAG, a seconda della loro chimica, possono incollare gli strati assieme quando l'acqua è assente, o consentire loro di pattinare e scivolare gli uni sugli altri, quando idratati. Questo è uno dei motivi per cui la maggior parte delle lesioni sono fasciali. Se ci "asciughiamo" siamo più fragili e siamo molto più a rischio di erosioni, strappi o rotture ".

Fonte:Breaking Muscle (autore: Brooke Thomas).

 

L'idratazione della fascia si ottiene muovendo il corpo in tutti gli angoli che si possono raggiungere e massaggiando il tessuto fasciale, con l'aiuto degli strumenti BLACKROLL®. Motivo sufficiente per andare a prendere il vostro roller, ora!

Vuoi per saperne di più sulla fascia e l'importanza dell'idratazione per questo tessuto? Guarda questo breve video di Tom Myers (bodyworker / autore di Anatomy Trains). 

 

La fascia è come una tuta: è tutto connesso.

Quando confrontiamo la nostra fascia con le fibre di un maglione di lana, partendo dalla parte posteriore della testa fino alla nostre punte dei piedi, è molto più facile da comprendere il motivo per cui siamo in grado di avvertire il dolore in una parte del nostro corpo o in un particolare muscolo, mentre la tensione effettiva si trova qualche altra parte del corpo. Date un'occhiata all'immagine qui sotto.



Soprannominata anche "l'architettura interna del corpo", la fascia è connessa totalmente in tutto il corpo. Quindi la vostra fascia si comporta come il maglione di Natale della nonna fatto a mano: una volta tirato dalla parte inferiore, lo strappo può facilmente allargarsi fino in cima.

Quando tiriamo la fascia ad un'estremità, lo strappo seguirà lungo l'intera catena e potrebbe essere avvertito su un'altra estremità per compensare la tensione nell'estremità inizialmente tirata. 

Prendiamo il dolore al ginocchio, per esempio. Immaginate che il vostro ginocchio sinistro abbia aderenze: farà male a causa di un leggero trauma che non è stato curato. Ciò che può accadere è che si possa iniziare a compensare l'articolazione ruotando leggermente verso l'interno.

Anche la fascia inizierà a girare verso l'interno, creando un tiro in diagonale, dal ginocchio fino alla spalla destra. Potrebbe anche essere percepito nell'anca, o nella caviglia. La fascia ha molte direzioni in cui può essere tirata. 


 


La fascia plantare

Perché sperimentiamo più libertà di movimento nelle nostre gambe e anche nella nostra schiena dopo aver solo ruotato i nostri piedi per qualche minuto (su BLACKROLL Mini, per esempio)? Beh, ora avete la vostra risposta.

La vostra fascia plantare (sotto i piedi) è legata ai muscoli del polpaccio più profondi (che sono collegati dalla fascia ai muscoli posteriori della coscia, i fianchi, la schiena (e così via).

Quando ruotiamo, le tensioni diminuiscono, creando un flusso di fluido; idratando la fascia dei muscoli del polpaccio, tendine del ginocchio, fianchi, creando una maggiore flessibilità, come un'onda.  

La fascia è una questione di anatomia delle connessioni.

SPEDIZIONE GRATUITA fino al 21 agosto 2017!

Su tutti i prodotti BLACKROLL le spese di spedizione sono gratuite per importo minimo di 19,90 euro. Approfitta della promozione, ricorda che le spedizioni sono sospese dal 3 al 21 Agosto compresi.